L’ Amore comunque.

L’unico modo per essere felici è decidere di esserlo.

Come possiamo mettere fine a una relazione senza essere feriti dal dolore dell’altra persona?
Come possiamo trasformare una relazione nell’Amore?

Se decidiamo di abbandonare una relazione prima d’aver stabilito quello che vogliamo e perché lo vogliamo, qualsiasi azione intraprenderemo può solo portarci quantità ancora maggiori di quello stesso sconforto che stiamo vivendo.
Quindi, è molto meglio trovare il nostro equilibrio vibrazionale prima di separarci.
Se ormai da un po’ di tempo questa relazione rende infelici noi e il nostro partner e pensiamo sarebbe meglio concluderla, e comunicandola al partner, lui è diventato ancora più infelice ,questo ci fa sentire ancora peggio.
Un’opzione sarebbe di restare, le cose andranno meglio per un po’, ma il risultato sarà l’infelicità di entrambi.
Un’altra opzione è andarsene: potremmo esaminare tutte le motivazioni che ci hanno portato a prendere la nostra decisione e usarle per giustificarci.
Quest’attenzione alle cose negative non ci farà sentire bene, e una volta fuori dalla relazione continueremo a sentire il bisogno di giustificare la decisione che abbiamo preso.
Non c’è niente che possiamo fare per impedire agli altri di soffrire, non esiste trappola più grande nelle relazioni o nella vita del tentativo di rendere felici gli altri osservando i loro stati d’animo e cercando di controbilanciarli con le nostre azioni.
Ora, fermiamoci un momento e restiamo dove siamo !!!
Ovvero, se conviviamo con qualcuno, continuiamo a farlo.
Quello di cui stiamo parlando è un cambiamento dei processi del pensiero, non dei meccanismi che ci portano all’azione;
Tali processi hanno lo scopo di aiutarci a iniziare “un racconto migliore della nostra relazione, o della nostra vita”; Come la raccontiamo a noi stessi e agli altri ?
Es “  Se me ne vado …..porterò me stesso con me e se me ne vado perché sono infelice, mi porterò dietro quella persona infelice; “voglio andarmene non perché sto male, ma perché voglio stare meglio”; con il tempo entrambi ci siamo resi conto che non eravamo veramente adatti l’uno all’altro, e non credo a causa di qualche carenza di nessuno dei due.
“Non essere adatti l’uno all’altra non significa che uno di noi sia sbagliato”.
Sono contenta che siamo stati insieme, e credo che la nostra storia si rivelerà preziosa per entrambi.
Dirigendo l’attenzione verso quello che desideriamo, cominceremo a stare meglio;
Dirigendo l’attenzione verso la mancanza di quello che desideriamo, ci sentiremo male;
“Siamo così orientati all’azione come Essere Fisici che pensiamo di dover sistemare tutto subito”.
Il nostro partner ha raggiunto il suo posto dopo un lungo cammino…
Facendo l’elaborazione vibrazionale, recuperando uno stato di benessere, l’evolversi della relazione sarà un processo naturale e paradossalmente avverrà nel vero Amore.
Si pensa che due persone si debbano lasciare perché finisce l’amore, ma ….se evolvesse in qualcosa di altro? Se si trasformasse in vero Amore incondizionato ?
“L’unico modo per essere felici è decidere d’esserlo”.
“L’Amore Comunque”

Simona Muratori
Fata del cambiamento interiore


Leave a comment